«Lex Netflix»

(Modifica della legge nel Dispaccio culturale 2024: obbligo di investimento del 4% per i fornitori di streaming)

Revisione della legge sul cinema

Coloro che mostrano film e serie dovrebbero anche investire in essi: Questo è il significato della nuova legge sul cinema proposta dal Consiglio federale. Le emittenti televisive svizzere sono già obbligate a investire il 4% delle loro entrate in film e serie svizzere. In futuro, anche le piattaforme di streaming e le finestre pubblicitarie straniere dovrebbero investire nel cinema svizzero – come è consuetudine nella maggior parte dei paesi europei. Il Parlamento ha approvato la revisione della legge sul cinema nella sessione autunnale.

Referendum dei giovani partiti

I giovani partiti PLR, UDC e verdi liberali e il Partito Pirata hanno lanciato un referendum contro l'obbligo di investimento previsto per il 15 ottobre 2021. Il comitato ha 100 giorni – fino al 20 gennaio 2022 – per raccogliere 50'000 firme.

SÌ a un mercato cinematografico moderno – NO al referendum!

L'industria cinematografica si impegna per un mercato cinematografico svizzero sostenibile e innovativo e per i suoi cineasti con buoni argomenti.

In questa pagina raccogliamo contributi e opinioni sull'argomento.

Link al web:

Articoli

Details anzeigen/ausblenden

Corriere del Ticino, Articoli 16 settembre 2021

Telegiornale RSI LA 1, 16 settembre (intervista con Niccolò Castelli, membro del comitato ARF/FDS)

Argomenti

Details anzeigen/ausblenden

Quattro per tutti

Obbligo d’investimento nella produzione cinematografica svizzera – FAQ | Ricadute finanziarie
(Scheda informativa dell' Ufficio federale della cultura UFC)

Legge federale sulla produzione e la cultura cinematografiche (Legge sul cinema, LCin)
Modifica del 1° ottobre 2021

Questo sito web utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito webInformativa sulla privacy